© 2017 – design: andrea basile studio

RE, REGINA E FANTE • DESIGN

8.4.2019

 

In un periodo in cui lo scenario degli interni è sempre più omologato, appare importante progettare tipologie non canoniche. E, per farlo, bisogna utilizzare riferimenti inusuali: ad esempio la scultura. La scultura e il design trovano un punto di contatto nel dar luogo entrambe a oggetti volumetrici, attorno ai quali si creano dei percorsi. Si potrebbe obiettare che la scultura non ha una funzione specifica, ma non è vero! La sua prima funzione è la bellezza, indi la capacità di arricchire lo spazio, infine quella di creare emozioni, forti e dirette. Il riferimento alla scultura e alla sua “utile inutilità” è stato fondamentale per il progetto di “Re, Regina e Fante”: ne è risultato un ibrido inedito tra arte e arredamento. Un omaggio a giganti quali Fausto Melotti, Anthony Caro e Harry Bertoia. Un invito a vivere gli interni rallentando la percezione e lasciandosi stupire da un design nuovamente in grado di dare vita a oggetti-personaggio. E sono infatti personaggi, cavallereschi o mitologici, “Re, Regina e Fante”, da utilizzare isolati o accostati, imparando a considerarli i guardiani fedeli dei nostri interni.

 

At a time when the interior scenario is increasingly homologated, it seems important to design non-canonical typologies. And to do that, you have to use unusual references, such as sculpture. The sculpture and the design find a point of contact in giving place to volumetric objects. One could argue that the sculpture does not have a specific function, but it is not true! Its first function is beauty, then the ability to enrich the space, finally to create emotions, strong and direct. The reference to sculpture and its "useful useless" was fundamental for the project of "King, Queen and Jack": it resulted in an unprecedented hybrid between art and furniture. A tribute to giants such as Fausto Melotti, Anthony Caro and Harry Bertoia. An invitation to live the interiors slowing down the perception and letting themselves be amazed by a design able again to give life to object-characters. And they are in fact characters, chivalric or mythological, "King, Queen and Jack", to be used isolated or combined, learning to consider them the faithful guardians of our interiors.

 

Data

aprile 2019

 

Design

Marta laudani e Marco Romanelli 

 

Collaboratore 

Stefano Ragazzo 

 

Produttore

da a 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

ARCHIVE
Please reload