© 2017 – design: andrea basile studio

TALKING ABOUT • DESIGN

27.9.2017

 

Progetto a cura di Marco Romanelli 

 

E’ possibile individuare il DNA di un’azienda? Rimadesio crede di si

e ha identificato come componenti del proprio l’architettura, la tecnologia,

l’ecologia e lo stile. Poi, consapevole della complessità delle parole, ha sentito l’esigenza di approfondirne il significato e ha pensato di invitare a

discuterne esperti provenienti da campi e settori differenti. Ne è nata una serie

di incontri che si svolgeranno nell’arco del 2017 nel Teatro Rimadesio

Milano. Incontri in cui si ragionerà su questi temi in libertà, con l’obiettivo

di conoscere meglio se stessi attraverso la realtà che ci circonda.

 

 

 

 

25 maggio

Architecture

Beppe Finessi a colloquio con Marco Romanelli

 

 

6 luglio

Ecology

Marco Belpoliti a colloquio con Stefano Salis

 

 

28 settembre

Technology

Angelo Cangelosi a colloquio con Matteo Pirola

 

 

26 ottobre

Style

Luca Solca a colloquio con Michele Lupi

 

 

25 maggio

Architecture

The space first of all: “interiors” lessons of Italian masters of architecture

Tra i marchi di design Rimadesio sicuramente si distingue per l’attenzione alla distribuzione degli spazi interni della casa piuttosto che al loro

accessoriamento. Non si tratta quindi di inserire dei pezzi in uno spazio quanto piuttosto di definire lo spazio stesso. In questa accezione è evidente un

riferimento alla grande stagione dell’architettura degli interni italiana come precisata da maestri quali Franco Albini, Carlo Mollino, Ignazio Gardella,

Nanda Vigo. Precedenti che assurgono oggi al valore di manifesto.

Beppe Finessi a colloquio con Marco Romanelli

 

 

6 luglio

Ecology

100% eco - friendly new meanings and different involvements

Componente fondamentale del DNA di Rimadesio, l’attenzione ecologica dovrebbe oggi essere intesa come un dato di fatto indiscutibile, eventualmente

migliorabile a seguire le innovazioni del processo tecnologico, ma non certo rimandabile. In realtà questi assunti non sono che parzialmente condivisi

e appare quindi ancora necessario, anzi fondamentale, discutere di ecologia.

Non solo, occorre allargare l’applicazione del termine ad ambiti nuovi e

inaspettati.

Marco Belpoliti a colloquio con Stefano Salis

 

 

28 settembre

Technology

Man - robot: interactions: work in progress

La tecnologia per Rimadesio non è solo un alleato prezioso, piuttosto un alleato silenzioso. Rimadesio non propende mai infatti per un virtuosismo

fine a se stesso, ma giunge alla soluzione corretta attraverso un processo di continua rimessa in discussione dei risultati. La tecnologia così intesa è

senz’altro una delle possibili chiavi per la salvaguardia e il miglioramento della specie umana. L’attenzione tecnologica avanzata, nei settori più disparati

dalla bio-medicina alla robotica, dalla psicologia alla fisica quantistica, è deputata a costruire il nostro futuro.

Angelo Cangelosi a colloquio con Matteo Pirola

 

 

26 ottobre

Style

Colors and finishings a parallel universerelated to form and function

Stile, la parola per molto tempo considerata tabù nei dibatti sul design, oggi consapevolmente utilizzata per indicare quell’insieme di caratteristiche

che creano l’identità di un marchio. Si tratta di un’attento mix che sovrappone alla materia costitutiva del progetto una specifica finitura. Le finiture

rientrano pertanto in una speciale categoria che da un lato segue, dall’altro precede l’opera del designer. Come si possono prevedere le tendenze

relativamente al finissaggio e alle cromie?

Luca Solca a colloquio con Michele Lupi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

ARCHIVE
Please reload