© 2017 – design: andrea basile studio

TRA – GUARDO • DESIGN

4.4.2017

 

Guardare attraverso, ovvero “tra-guardare”, è un atto che la curiosità umana

non può impedirsi di fare. Attraverso una porta socchiusa, attraverso una finestra accesa, la sera. Raramente però questo misterioso richiamo può avverarsi

con i mobili, chiusi nella durezza delle loro scatole. Ecco allora la necessità

di disegnare un contenitore che abbia la trasparenza di una voliera. 

“Tra-guardo” è dedicato a chi vuole mettere in mostra i propri oggetti,

ma contemporaneamente proteggerli (sia fisicamente che psicologicamente). 

Un materiale considerato basico, come la lamiera di metallo, si valorizza

nelle sequenze sghembe o negli inediti trafori al laser che lo trasportano

dal mondo dell’industria meccanica a quello perduto dei merletti.

 

“Looking through” is an act that human curiosity can’t stop doing.

Through a door open, through a window lit, in the evening. Rarely though this mysterious recall happens with furniture, enclosed in the hardness of their boxes. Here is the need to draw a container that has the transparency of an aviary.

“Tra-guardo” (“Looking through”)  is dedicated to those who want to show

their belongings but at the same time to protect them (both physically

and psychologically). A basic material, such as the metal sheet, is valued in a slant sequence and in unusual laser trenches that carry it from the world of the mechanical industry to the lost world of laces.

 

Data

aprile 2017

 

Contenitore

Tra-guardo

 

Design

Marta laudani e Marco Romanelli 

 

Collaboratori 

Stefano Ragazzo e Giorgio Bonaguro

 

Produttore

da a 

 

Fotografie 

Foto copyright domus/Andrea Astesiano,

per gentile concessione dell’Editore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

ARCHIVE
Please reload