© 2017 – design: andrea basile studio

NINFEA • DESIGN

1.4.2001

 

Un oggetto unico e plurimo. Modificabile tante volte quanti saranno gli utenti

che lo useranno. “Ninfea” compone piccoli cerchi in un grande cerchio: (1+5), quindi. Raccolti nell' uso quotidiano, a creare l’immagine di un fiore astratto, oppure sparsi su un tavolo nelle occasioni importanti o ancora dispersi per la casa nel disordine consueto della vita. Da un punto di vista progettuale “Ninfea” nasce dalla risoluzione di un problema: come riporre in modo efficace più vassoi?

Dal punto di vista della materia “Ninfea” trasforma il colore bianco in un codice segnaletico. Dal punto di vista del significato “Ninfea”, volutamente minimale,

si arricchisce di una possibilità ludica e combinatoria.

 

A unique and multiple object. “Ninfea” (“Waterlily”) can be modified so many times how many users will use it. "Ninfea" fits small circles in a large circle: (1 + 5), then. Assembled in everyday use, creating the image of an abstract flower, or scattered on a table in an important occasion or still dispersed in the home in the usual disorder of our lives.

From a design point of view "Ninfea" is born from the resolution of a problem:

how to effectively store multiple trays? From the point of view of matter "Ninfea" turns white color into a sign code. From the point of view of the meaning "Ninfea", deliberately minimal, is enriched by a playful and combinatory possibility.

 

Data

2001

 

Centrotavola

Ninfea

 

Design

Marta Laudani e Marco Romanelli 

 

Produzione 

Bosa

 

Descrizione 

Grande vassoio con cinque coppette in ceramica smaltata bianca 

 

Dimensioni 

Diametro max cm 40x4h

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

ARCHIVE
Please reload